Le Onoranze funebri Paglietti, considerate una fra le più antiche imprese d’Italia, fu fondata nel 1849 da Antonio al quale seguì il figlio Pietro. La sede fu poi spostata dal figlio di quest’ ultimo, Antonio (detto Gioacchino), che assieme al figlio, Bruno, inaugurò il trasporto a motore con la prima auto, una Fiat 1100. Un tempo i funerali venivano celebrati con i carri e venivano divisi in tre classi:

  • la PRIMA CLASSE prevedeva un carro impalcato di cristalli dipinti, con damaschi montati in legno finemente lavorati ad intarsio; un traino di quattro cavalli addobbati con gualdrappe nere decorate, finimenti neri e pennacchi, erano guidati da un cocchiere vestito con guanti bianchi e tuba.
  • la SECONDA CLASSE prevedeva un carro impalcato sobrio posto su montanti in legno tornito, trainato da due cavalli con gualdrappe e finimenti neri semplici e un cocchiere vestito con marsina e tricorno.
  • la TERZA CLASSE un traino semplice a un solo cavallo.